ART FOR AFRICA

Sarà inaugurata alle 18,30 del 20 dicembre 2017, presso la sede di Micro Arti Visive a Porta Mazzini  la mostra collettiva Art For Africa” un progetto didattico e ricreativo nato dall’esperienza in Kenia dell’artista Fabio Ferrone Viola, con i bambini della casa di accoglienza Anidan, nell’arcipelago di Lamu. 

 L'artista Fabio Ferrone Viola in uno dei momenti del laboratorio didattico, con i bambini della casa di accoglienza Anidan 

L'artista Fabio Ferrone Viola in uno dei momenti del laboratorio didattico, con i bambini della casa di accoglienza Anidan 

L’artista ha avviato con i bambini un vero laboratorio creativo di educazione all’arte, per sensibilizzare e raccogliere i fondi necessari per i tanti progetti della Onlus, che ne cura l’assistenza.

«Il mio obiettivo è quello di avvicinare questi bambini all’arte, dando loro  fiducia e sicurezza nelle proprie capacità espressive, creative e manuali così spiega Ferrone Viola da qui è nata l’idea di una Christmas Charity in occasione delle festività Natalizie per sostenere Anidan, che da sempre si batte per migliorare le condizioni di vita di questa popolazione».

L’ iniziativa, da cui è nata una mostra, sarà accompagnata da un’asta a scopo benefico battuta da Marco Pietrangeli figlio di Nicola, icona del tennis italiano e mondiale, e conta sull’adesione di venti affermati artisti che hanno donato le loro opere per sostenere questo progetto di solidarietà.

A documentare la mostra un catalogo con presentazione scritta da Paola Valori, curatrice dell’evento: «Una “mostra nella mostra” che non poteva non vedermi coinvolta e che sono onorata di ospitare. – scrive ­– Il ruolo dell’artista può e deve essere un anello di congiunzione per dar voce e testimonianza del proprio tempo. Art For Africa vuole offrirsi nella sua semplicità come forma di aiuto vero e concreto a sostegno dei tanti progetti della Onlus. “Aiutaci a farli sorridere” è il loro motto, e se è vero che l’arte non cambia il mondo, la vera sfida è che può contribuire a renderlo migliore ».

Attraverso questo progetto si potrà dunque esplorare un’arte diversa e utile, a servizio del sociale, dove il singolo artista riuscirà con le proprie opere a coinvolgere il pubblico e a innescare un meccanismo umanitario.

L’asta, della durata di un solo giorno, sarà aperta al pubblico mercoledi 20 dicembre 2017 alle ore 18,30 con una degustazione di vini e un brindisi natalizio offerto da Casale del Giglio e dalla Bottega del Grano. Il ricavato sarà interamente devoluto a Anidan www.anidan.it.  Ingresso libero

Opere all’asta di: Sergio Angeli, Emma Anticoli Borza, Marco Bettini, Biagio Castilletti, Davide Clementucci, Alessio Deli, Corrado Delfini, Fabio Ferrone Viola, Gigi Folliero, Irem Incedayi, Francesca Leone, Fabio Mariani, Daniele Meli, Riccardo Natili, Cristiana Pedersoli, Anna Proietti, Angelica Romeo, Andrea Sampaolo, Maurizio Savini, Yolanda Zerboni.