Back to All Events

MIMMO MARTORELLI

Dopo il successo di pubblico e di critica ottenuto al Museo di Arte Contemporanea di Caserta, la mostra WAITING FOR dell'artista Mimmo Martorelli riparte da Roma. Promossa dall’Associazione Michele Valori in collaborazione con Micro Arti Visive, l'esposizione rispecchia già nel titolo il tema centrale dell’indagine di Martorelli: l’attesa.

Lo sguardo è rivolto alla realtà, cruda e impervia per i migranti, protagonisti per eccellenza dell’attesa contemporanea. Il viaggio della speranza, l’odissea alla ricerca di terra e accoglienza, si trasforma in un limbo in cui sagome senza nome si trovano a naufragare. L’artista, mosso da un evidente intento sociale, mira a far luce sulla difficile condizione esistenziale di questi corpi privi di volto che si confrontano con un presente alienante, in cerca di identità e in una società in continuo movimento che non lascia spazio alle loro storie, ma che li comprime nella sua velocità verso un mondo altro. 

L'evento racchiude un reading performativo tratto dal libro I Miracoli di Abbas Khider (casa editrice Il Sirente) con letture dell’ attore Filippo Carrozzo, video  installazione di Mimmo Martorelli e musica dal vivo di Marzouk Mejri.

La mostra è curata da Paola Valori e Massimo Sgroi e resterà visitabile al pubblico fino al 16 giugno 2018 negli orari di galleria.

Riferimenti organizzativi: Paola Valori info@microartivisive.it

Martorelli_WaitingFor
Martorelli_SelfPortrait

Mimmo Martorelli (1969) nasce a Salerno. Nel 1996 si laurea al Camberwell College of Art of London e nel 2003 si specializza all’Istituto Europeo di Design di Torino. Nel 2007 fonda MIKA Video, sperimentando l’interesse per la produzione e post-produzione video che gli varrà numerosi riconoscimenti nel campo. Vincitore del 26° Fics Festival internazionale di Milano con la docu-fiction “Angeli dalla faccia sporca”. Muovendosi tra le realtà campane di Napoli e Salerno e nella capitale, riflette sui temi della contemporaneità trattando tematiche sociali come quelle delle barriere, del confine e delle migrazioni.

Earlier Event: June 3
MAKE ART NOT WAR