OLTRE LO SPECCHIO

  • MICRO |Arti Visive 1 Viale Giuseppe Mazzini Roma, Lazio, 00195 Italy

L'ACTION PAINTING DI STEFANO SESTI


Dall’8 al 18 giugno 2017 MICRO dedica un approfondimento al surrealismo astratto attraverso l’immaginario visivo di un artista, Stefano Sesti (classe 1957) che da sempre si è dedicato non solo alla pittura, ma anche alla fotografia, al cinema e alla poesia.

“Oltre lo specchio”  è il titolo della mostra che raccoglie un’ampia selezione di lavori realizzati negli ultimi anni, dove convivono le diverse anime dell’artista  in una forte commistione tra fotografia e pittura. Tra sogni e memorie, ritmi onirici legati all’inconscio, forme semplici e pochi segni essenziali si esprimono in luminose colature di smalti colorati. Di grande interesse è la serie dei décollage di manifesti pubblicitari, frammenti di realtà liberamente ispirati ai celebri retro d’affiches di Mimmo Rotella, e realizzati attraverso la tecnica dello scatto fotografico. La fotografia, la poesia e la pittura giocano dunque un ruolo importante e complementare nell’opera di Sesti. Un cross culturale tra tradizione e innovazionesottolinea la curatrice Paola Valori che mette in discussione sia le pratiche artistiche conosciute finora che la dimensione più personale dell’artista, in una sorta di originale “rilettura” del recente passato. 

La mostra  sarà inaugurata giovedì 8 giugno alle 18,30 con un intervento critico del maestro Ennio Calabria, è accompagnata da un catalogo curato da MICRO Edizioni e sponsorizzato da AIOT (Associazione Italiana Oncologia Toracica) con testi di Paola Valori, Ennio Calabria, Raul Wittenberg. Completerà il percorso un catalogo edito da MICRO EDIZIONI con testi critici e un' intervista al maestro. Per il periodo della mostra, saranno inoltre programmati incontri e conferenze di approfondimento, tra cui una grande degustazione di vini ( 15 giugno) in collaborazione con Vinoalproduttore.it e la presentazione del libro "Codice Inverso " di Francesca Nardi (13 giugno) .

La mostra "OLTRE LO SPECCHIO" resterà visitabile fino al 18 giugno (orari mattina: 10-13 pomeriggio: 15-18) con ingresso libero. 

Approfondimento "Un gioioso rompicapo" di Paola Valori